Aziende, Associazioni di categoria, Utility, Centri di ricerca, Università, Studi di professionisti: che cosa sapete sull’emergenza acqua e sulle importanti opportunità economiche e di crescita che vi offre oggi questo settore?

Emergenza Acqua!

Coldiretti lancia l’allarme siccità, ma il problema della scarsità d’acqua non riguarda solo l’Italia.

 

L’utilizzo mondiale dell’acqua cresce rapidamente, secondo l’OCSE la richiesta d’acqua aumenterà del 55% tra il 2015 e il 2050. Questo soprattutto a causa dell’incremento della domanda da parte del settore manifatturiero, per la generazione termica di elettricità e per il consumo sia agricolo che domestico, esasperando la pressione umana sulle fonti disponibili.

 

Allo stesso tempo, la qualità dell’acqua si deteriora, mentre la quantità si riduce in maniera pericolosa. Alla base di ciò vi sono il cambiamento climatico e l’inquinamento, industriale, urbano ed agricolo (che colpisce ormai 90% dei distretti idrografici in Europa), l’aumento della popolazione e i flussi migratori.

  

"Se non verrà ripristinato l'equilibrio tra la domanda e le scorte limitate, il mondo affronterà un deficit idrico globale sempre più grave."

 

UNESCO, Water report 2015

 

L’Acqua è vita

Il settore globale dell'approvvigionamento, trattamento e distribuzione dell'acqua è fondamentale per la nostra società: ci garantisce cibo, servizi igienici, salute e benessere. Senza l’acqua non c’è vita. In sua assenza, inoltre, l'economia globale - che vale 69,8 bilioni di euro - crollerebbe.

  

"L'accesso all'..[acqua] ..  è un diritto umano fondamentale e l'acqua è essenziale per la salute e il benessere dell'individuo, nonché per i risultati economici e la crescita delle imprese. Ma, trattandosi di una risorsa limitata e condivisa, le azioni di un individuo, di un'azienda o di una comunità possono avere un impatto notevole sull'accesso a tale risorsa da parte di altri"

 

Deloitte, Water Tight 2015

 

L’Acqua è economia

“... quasi l'80% dei posti di lavoro che costituiscono l'organico globale dipende dall'accesso a un adeguato approvvigionamento idrico e dai relativi servizi, inclusi i servizi igienici".

  

Irina Bokova, Direttore Generale dell'Unesco, UN Water report 2016: Water and Jobs.

  

"l'Europa ha la possibilità di trasformare le sfide idriche in nuove opportunità tecnologiche, sociali ed economiche"

 

Piattaforma Europea Tecnologica dell’Acqua, WssTP, Water Vision 2016

 

Crisi ed emergenza costringono alla ricerca di nuove realtà e questa situazione offre numerose possibilità di sfruttare le innovazioni per costruire, organizzare e gestire il nostro sistema idrico in modo molto migliore, nonché per individuare e mettere in atto modalità sostenibili di utilizzo dell’acqua.

 

Qual è l’obbiettivo centrale dell’Europa, oggi, rispetto all'acqua?

Radicare il Valore dell’Acqua (the Value of Water), costruendo una società water-smart (ovvero caratterizzata da tecnologie di alto livello e da comportamenti sociali, economici e di governance environment friendly, adeguati alla gestione sostenibile delle risorse del pianeta) la cui transazione sarà in pieno svolgimento già entro il 2030.

 

Ci aspettano processi di cambiamento entusiasmanti!

 

Nella futura società water-smart, oltre il 30% della domanda totale di acqua (centinaia di km3/anno) verrà soddisfatta da fonti idriche alternative, quali i flussi idrici di acqua piovana, salmastra, salina e di acqua riutilizzata. Le nuove tecnologie idriche e di coltura, l'infrastruttura idrica riprogettata e gli strumenti avanzati di (auto)gestione aumenteranno il risparmio idrico della nostra società nel suo complesso, dall'agricoltura alle (bio)industrie, dalle abitazioni alla produzione di energia, portandolo fino a 300 km3/anno. Complessivamente, la visione di WssTP mira a una serie di innovazioni che condurranno a una riduzione del 50% della pressione esercitata sulle nostre acque dolci sotterranee e superficiali, evitando con successo la carenza idrica in Europa e contribuendo significativamente ad evitarla a livello globale.

 

Entro il 2030, la transizione verso la società water-smart sarà in pieno svolgimento, guidata dalle (agro)industrie e dalle aree urbane e rurali più visionarie ed avanzate. Avremo creato un fertile ecosistema d'innovazione per sviluppatori di soluzioni, ricercatori, utilizzatori dell’acqua lungimiranti e autorità di gestione idrica, nel quale mettere in atto le soluzioni ottimali per il futuro. Tutto ciò non farà che potenziare la competitività globale europea nel mercato della movimentazione idrica, che vale 2,5 bilioni di euro, creando in Europa numerosi nuovi posti di lavoro "verdi" e contribuendo significativamente al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile legati all'acqua”.

 

Piattaforma Europea Tecnologica dell’Acqua, WssTP, Water Vision 2016

 

Oggi tutto questo cosa significa concretamente per noi, in termini di economia e di lavoro?

Significa che il processo di trasformazione in atto offre, già oggi, opportunità enormi, in termini economici e di crescita complessiva per:

  1. Le industrie (fondi per l’innovazione tecnologica dei sistemi e dei processi di produzione, sgravi fiscali, riduzione dei costi, integrazione delle risorse, sviluppo di nuovi partenariati, allargamento dei mercati);
  2. I centri di ricerca (fondi per la ricerca, l’innovazione e lo sviluppo, ampliamento delle attività);
  3. Le università (fondi per la ricerca, l’innovazione e lo sviluppo, creazione di nuovi corsi per figure professionali altamente specializzate, creazione di nuovi servizi, sviluppo di partenariati internazionali);
  4. Le associazioni di categoria (ampliamento delle attività, nuovi posti di lavoro e ambiti professionali, sviluppo di nuovi servizi per utenti e interventi di formazione);
  5. Le utility (ampliamento e differenziazione del marcato, crescita, sviluppo di nuove competenze, sviluppo di partenariati);
  6. Gli studi di professionisti (nascita e crescita di nuovi ambiti di consulenza specializzata - policy, tecnologia e impiantistica, legislatura, finanziario, architettura e ingegneristica -, crescita della richiesta di esperti in green and hybrid infrastructures e nature based solutions);
  7. ......e  per i ragazzi in cammino verso un mondo del lavoro ricco di nuove possibilità.

 

InnoSuccess è orgogliosa sia di collaborare attivamente con la WssTP (European Water Technological Platform), che di supportare i propri clienti (industrie, SMEs, università, centri di ricerca) affinché questo percorso fondamentale di cambiamento eco sostenibile possa realizzarsi al meglio, per il presente e per il futuro, nel pieno interesse di tutti!

 

Per informazioni e per entrare a far parte del processo di innovazione dell'acqua, contattateci: info@innosuccess.eu