Change Management

 

Ci occupiamo di progettazione, di innovazione, di formazione, di crescita, di sviluppo...e quindi di cambiamento.

 

Il cambiamento è al centro di tutti gli interventi e dei servizi implementati e offerti da InnoSuccess, e per supportare al meglio questo processo di transizione fondamentale, di cui le aziende, le università e le organizzazioni che si rivolgono a noi sono protagoniste, le nostre attività si avvalgono del Change Management sistemico a due livelli:

  1. Come approccio, integrandolo all'interno di tutti i nostri servizi che vengono cosi arricchiti e rafforzati grazie ai saperi, agli strumenti ed alle risorse di questa professione;
  2. Come servizio specifico e personalizzato di supporto al cliente.

I nostri servizi specifici di Change Management

  • Capacity development in Change Management: Interventi personalizzati, finalizzati a costruire capacità tecniche specifiche per la realizzazione di cambiamenti in funzione di obiettivi prestabiliti; per la messa in atto di processi di transizione da situazioni non funzionali a situazioni rinnovate; per l'integrazione di nuove tecnologie, approcci o processi; per l'analisi e la risoluzione dei problemi; per l'ottimizzazione del management; per lo sviluppo di ambienti professionali performanti.  
  • Change Management: supporto alle imprese, università, strutture pubbliche, associazioni e organizzazioni internazionali che stanno affrontando o desiderano mettere in atto un percorso di innovazione e di cambiamento.  
  • Change Management nella progettazione europea per la ricerca e l'innovazione: sviluppo di piani d'azione e di strategie per favorire l'integrazione e la fruibilità dei risultati di progetto nel contesto socio economico di destinazione, ridurre la resistenza e i rischi di fallimento, e contribuire a rendere il processo di innovazione effettivo e sostenibile.   
  • Il Change Management nella progettazione per la cooperazione internazionale allo sviluppo: analisi dei rischi e sviluppo di strategie per prevenire e ridurre la resistenza, favorire l'ownership e la reale messa in atto, e sostenibilità, del processo di sviluppo.

        

Che cos’è il Change Management?

 

E’ il ponte tra la soluzione e il risultato.

 

Il Change Management è la professione (insieme di procedure, strumenti, conoscenze e strategie) che crea l’ambiente complessivo adeguato per portare un progetto, un'idea o un processo, alla loro piena realizzazione e sostenibilità.

 

Qualsiasi percorso di innovazione o intervento di sviluppo mira a mettere in atto un cambiamento performante, risolutivo di un problema o di una situazione che richiede delle modifiche.

Per cambiare, il sistema coinvolto (che si tratti di un’azienda, di un’organizzazione, di una struttura pubblica o privata, di una porzione di popolazione, ecc.) deve trasformare una parte delle proprie strutture organizzative e relazionali, e questo può avvenire unicamente attraverso il cambiamento delle persone che ne sono parte. Se esse non modificano comportamenti ed abitudini, modi di agire e di interagire, neppure l’idea più geniale potrà conseguire un buon risultato ed essere sostenuta nel tempo.

 

La determinante fondamentale tra un progetto e il conseguimento dei suoi obiettivi, tra un’idea e il suo successo reale, tra la soluzione ed il suo risultato, sono le persone.

 

La soluzione perfetta, da sola, non basta.

 

Quale è l’obiettivo principale del Change Management?

 

La piena e sostenibile realizzazione dell’obiettivo che si intende raggiungere.

 

Il supporto di un change manager durante la realizzazione di un progetto o di un processo di cambiamento più in generale:

  1. In fase di progettazione, esercita un impatto importante sulla qualità del progetto stesso, in termini di efficacia, fattibilità, rilevanza e sostenibilità dei risultati;
  2. Favorisce la modifica delle strutture organizzative e relazionali determinanti per la realizzazione del cambiamento;
  3. Sviluppa informazioni e capacità trasversali essenziali per implementare il cambiamento, comprendere e risolvere i problemi, ottimizzare la gestione e raggiungere gli obiettivi preposti;
  4. Previene e limita la resistenza al cambiamento;
  5. Supporta il consolidamento e la sostenibilità del cambiamento;
  6. Rafforza l’autonomia e l’auto gestione dei sistemi nel gestire il proprio processo di crescita e di cambiamento;
  7. Riduce i rischi, i costi e le risorse necessarie per cambiare;

 

A che stadio del processo di cambiamento interviene il Change Manager?

Il Change Manager può intervenire:

  • Nella fase di analisi dei problemi, quando l'identificazione della soluzione costituisce l'obiettivo;
  • Nella fase di realizzazione del processo di cambiamento, quando l'obiettivo da raggiungere è già stato identificato (il progetto, l'idea, l'innovazione tecnologica o di processo, ecc.) e deve essere messo in atto nel proprio contesto target;
  • Nella fase di progettazione dell'intervento, della soluzione tecnologica o di processo, delle azioni e degli obiettivi. In fase di progettazione il ruolo del Change Manager è particolarmente importante, in quanto:  
  1. Favorisce la corretta inclusione, motivazione e partecipazione degli stakeholder;
  2. Integra e rafforza il processo di analisi e comprensione del problema e di identificazione di azioni risolutive;
  3. Favorisce la messa in luce dei bisogni che devono essere soddisfatti;
  4. Facilita l’identificazione delle risorse disponibili;
  5. Rafforza l’ownership dei contenuti da parte degli stakeholder;

.....garantendo in questo modo l’efficacia, la pertinenza, la fattibilita’ e la sostenibilita’ dell’intervento.

 

(Vedi Change Management).

 

Di che cosa si occupa la disciplina del Change Management?

I settori tematici del Change Management sono:

 

  1. Organisational Change, ovvero il cambiamento del sistema

  2. Individual Change, ovvero il cambiamento delle persone che costituiscono il sistema
  3. Change competency, ovvero la costruzione di una cultura del cambiamento all’interno del sistema. In questo modo il cambiamento non costituisce più un percorso occasionale, ma viene integrato nella gestione stessa del sistema, rendendo quest’ultimo estremamente flessibile, capace di rinnovarsi ed adattarsi continuamente.

 

Quali sono le competenze che offriamo come Change Manager

Le competenze che offriamo come professionisti del cambiamento sono quelle tecniche proprie del Change Management alle quali integriamo una serie di conoscenze e di skills consolidate in:

  1. Progettazione e PCM (Project Cycle Management)

  2. Sistemica e gestione dei sistemi
  3. Gestione della comunicazione e delle relazioni
  4. Counseling, Coaching, Mentoring
  5. Training  

Materiale e informazioni sul cambiamento sistemico